Taormina. Successo straordinario per la Tosca

TAORMINA – In viaggio da ogni parte d’Italia e dall’estero per vedere la Tosca in scena a Taormina. Pubblico delle grandi occasioni in arrivo da tutta Europa e persino dal Giappone per assistere al capolavoro operistico in programma nell’ambito della sezione Musica e Danza del cartellone di Taormina Arte, diretta dalla maestria di Enrico Castiglione. Tra i 4 mila 500 spettatori di ieri sera del Teatro Antico c’erano infatti spettatori che hanno prenotato i biglietti da Roma, Milano, Firenze, Rovigo, Torino, Arezzo, Bari, Bergamo, Bologna, Como, Frosinone, Modena, Padova, Parma, Salerno, Treviso e Taranto. Le straordinarie emozioni della Tosca a Taormina sono ovviamente seguite anche da una platea appartenente alle varie province della Sicilia. Ma nella Perla dello Jonio si è registrato l’incredibile arrivo soprattutto di numerosi autentici appassionati provenienti dalla Spagna (Barcellona), Inghilterra (Londra), Francia (Parigi e Bordeaux),  Austria (Salisburgo), Slovacchia (Bratislava), Svizzera (Berna), Olanda (Overijssel)  e Georgia (Jasper). Addirittura ci sono alcuni spettatori  arrivati dall’Oriente: da Osaka (Giappone). I box office, i punti vendita siti a Taormina e quelli on line sono stati letteralmente presi d’assalto, e già da diversi giorni la Tosca è sold out: tutto esaurito il Teatro Antico.  La Tosca di Taormina Arte si consacra insomma come un evento di rilievo planetario – applausi a scena aperta per tutti gli interpreti-. Un cast straordinario d’altronde  ha esaltato questo evento di cui si parla all’estero, da settimane ormai, come uno dei momenti artistici in assoluto più importanti in  agenda nell’estate nell’intero vecchio continente. L’opera lirica è tornata superba protagonista e potente attrattiva della programmazione di Taormina Arte. Sotto la bacchetta del maestro Eugene Kohn, direttore d’orchestra della Tosca, si sono esibiti e si esibiranno domani sera artisti di fama mondiale: Martina Serafin, Marcello Giordani e Renato Bruson. Ad accompagnarli, in questo nuovo allestimento della Tosca l’Orchestra Teatro Vittorio Emanuele Messina, il Coro Lirico Francesco Cilea, con direttore del coro Bruno Tirotta, e il Coro di Voci Bianche “Progetto Suono”. L’opera in tre atti di Puccini è stato proposta in un fantastico connubio tra la rappresentazione stessa e lo scenario del Teatro Antico, sublime cornice del testo ambientato a Roma nel Giugno 1800.

Leave a Response