Potenziare corse Messina-aeroporto Catania

Un miglior collegamento tra Messina e l’Aeroporto Fontanarossa per eliminare a passeggeri e turisti i disagi conseguenza della totale assenza di corse serali e notturne delle autolinee Sais. E’ quanto chiede l’on. Giuseppe Picciolo (PD) che affronta in un’interrogazione il problema della mancanza di un’adeguata copertura nei collegamenti tra l’aeroporto di Catania e la città dello Stretto. “ Non dobbiamo dimenticare – sottolinea Picciolo – che il bacino messinese assorbe il 50 per cento del flusso turistico regionale. Purtroppo la Sais, che è concessionaria della tratta, per i limiti imposti dalla legge ponte  non copre le ore serali, per altro non  assicurate neanche da collegamenti ferroviari. E’ indispensabile –  spiega il parlamentare regionale, nell’atto ispettivo indirizzato all’assessore regionale ai trasporti, – potenziare  da subito il servizio attraverso una redistribuzione logistica delle tratte, valutando – conclude – l’eventualità di affiancare alla Sais, se necessario l’Ast o una sua controllata. Ma sarebbe davvero innovativo – suggerisce l’on. Picciolo – immaginare di  dimezzare i tempi di attesa aeroportuale, organizzando anche un servizio di check-in a bordo degli stessi automezzi”. Picciolo, inoltre, anticipa la possibilità di promuovere, in accordo con l’on. Bruno Marziano (PD), una conferenza dei servizi, che coinvolga le amministrazioni locali, le Ferrovie dello Stato,  il Consiglio d’amministrazione della Sac e l’Assessorato Regionale ai trasporti, sul progetto, da tempo avviato, per la realizzazione della “Stazione Fontanarossa”, proposta, peraltro, già inserita nell’accordo di programma quadro che coinvolgerebbe tutte le province che utilizzano lo scalo catanese e, di fatto, consentirebbe di raggiungere i banchi d’imbarco direttamente  su rotaia.

Leave a Response