Pagliara. Raduno degli “amici della natura”

PAGLIARA – Nella splendida cornice di una verde e profumata pineta, l’Associazione «Amici della natura Tarc (Territorio ambiente ricreativo culturale)», nata alcune settimane fa a Pagliara, ha iniziato domenica la sua avventura, con il 1° Raduno in località Postoleone (sui Peloritani Occidentali). Partenza da Piazza Municipio, dove un folto gruppo si è incamminato con mezzi propri verso la Sp 25 che da Mandanici porta a Postoleone. Ad attendere gli «Amici della natura», i responsabili forestali Michele Villafranca, Salvatore Impalà e Giovanni Lipari, una rappresentanza della comunità di Santa Lucia del Mela (paese tirrenico su cui ricade il territorio di Postoleone), l’assessore al Turismo, Franco Interisano e il capogruppo di maggioranza, Libero Rappazzo. All’interno del piccolo rifugio, un incontro culturale, preparato dal presidente dell’Associazione, Melina Scarcella, ha ripercorso la storia di Postoleone con la sua flora, la sua fauna, i suoi rimboscamenti; un sito che da frontiera di dazio e rifugio per il controllo del telegrafo (1901), è divenuto rifugio per i forestali e meta di fruizione per un turismo verde. A seguire un percorso «on line», con la proiezione di diapositive, ha permesso di gustare meglio e memorizzare l’incantevole paesaggio offerto dalla Valle del Pagliara, i punti salienti percorsi per arrivare a Postoleone. Infine, un’escursione in loco ha permesso di ammirare le varietà mediterranee. Il tradizionale pic-nic attorno al laghetto, allietato da un gruppo folk, ha concluso la giornata all’aria aperta.

Leave a Response