S. Teresa. 500mila euro per fognatura Portosalvo

S. TERESA – Nonostante il periodo inviti alle vacanze, la Giunta Comunale di S. Teresa di Riva continua a lavorare alacremente e a mettere in progetto opere di notevole importanza per la cittadina jonica. Il progetto più importante approvato in questi ultimi giorni è quello per la realizzazione delle fognature nell’area del Torrente Porto Salvo. L’importo a base d’sta è di 500.000 euro. Finalmente quindi, dopo circa 50 anni, si risolverà quello che da molti viene considerato il più grave problema igienico-sanitario della cittadina. “Con l’occasione – spiega il sindaco Alberto Morabito – si provvederà al recupero urbanistico dell’intero quartiere”.
Sempre il primo cittadino ha dato incarico per la ristrutturazione di alcuni locali della Scuola Elementare Felice Muscolino, che saranno destinati alla sezione della Scuola Materna del Centro. A partire da settembre, con questo intervento, i bambini della Scuola Materna saranno ospitati in ambienti dignitosi ed adeguati dal punto di vista igienico-sanitario.
Un altro provvedimento disposto dal sindaco Morabito, con decreto n. 52 del 24 luglio, è la nomina dell’avvocato Ferdinando Logorelli consulente esterno, a titolo gratuito,  per la redazione del piano strategico comunale.
L’ultima notizia giunta del palazzo municipale è invece l’avvio del procedimento per il parziale annullamento in autotutela dell’autorizzazione edilizia n. 48 del 23 luglio 2001 riguardante il complesso “Trimarchi” a Bucalo. E’ intenzione dell’amministrazione comunale ripristinare il transito pedonale, ordinando la rimozione del cancello che prospetta sulla via lungomare e che era stato oggetto di polemiche nei mesi scorsi.

Leave a Response