Provincia, assegnate le deleghe agli assessori

MESSINA – Il presidente della Provincia, Nanni Ricevuto, ha sciolto il nodo delle deleghe.Non c’è alcun vicepresidente fra i quindici assessori. Gli assessori Daniela Bruno alle Politiche giovanili e Pio Amadeo alla Solidarietà sociale riacquistano gli assessorati della Giunta Leonardi. Al taorminese Mario D’Agostino vanno i Beni culturali.
Queste le deleghe dei quindici assessori alla Provincia:
 Il presidente Nanni Ricevuto ha tenuto per sé:
–   Politiche dirette al rafforzamento della identità messinese, del valore unitarietà del territorio provinciale e della sua  spiccata vocazione turistica;

 –   Messinesi in Italia e nel Mondo-Ambasciatori della Provincia di Messina;
–   Coordinamento di programmi complessi;
–   Valorizzazione del patrimonio;
–   Contenzioso;
–   Polizia Provinciale;
–  Mobilità del personale.
 Gaetano Duca:
–         Politiche del territorio;
–          Pianificazione degli interventi infrastrutturali sul territorio provinciale (P.T.P.)
–          Master plan delle opere da finanziare e realizzare;
–          Protezione civile e sicurezza;
–          Parchi, riserve;
–          Caccia.
 Pietro Putrella:
–          Tutela dell’ambiente; aree a rischio ambientale, difesa del suolo e dell’aria;
–          Piano energetico e attività di risparmio energetico;
–          Incremento e promozione delle attività industriali;
–          Incentivi alle imprese per l’attività di ricerca.
 Rosario Catalfamo:
–          Gestione risorse umane;
–          Controllo di gestione e nucleo di valutazione;
–          Relazioni con le organizzazioni sindacali;
–          Egovernment;
–          Formazione e qualificazione del personale;
–          Sport
 Michele Bisignano:
–          Attuazione del programma
–          Area metropolitana;
–          “regione dello Stretto” e sua pianificazione strategica;
–          Enti organismi sovra comunali e rapporti con società partecipate e collegate;
–          Rapporti con il Consiglio Provinciale.
 Daniela Bruno:
–          Politiche comunitarie finalizzate ad acquisire risorse e strumento di sviluppo;
–          Linkage office per l’armonizzazione dei progetti comunitari provenienti dalle realtà diverse del territorio
           provinciale;
–          Imprenditoria giovanile;
–          Politiche giovanili;
–          Politiche tese alla riscoperta degli antichi mestieri e delle tradizioni popolari come valore di riferimento per le
            nuove generazioni;
–          Consulta giovanile.
Pio Amadeo:
–          Solidarietà sociale;
–          Pianificazione territorio distretti socio-sanitari legge n°328/2000
–          Terzo settore;
–          Osservatorio sociale provinciale delle associazioni di volontariato;
–          Iniziative a tutela e sostegno della famiglia;
–          Politiche per gli immigrati.
 Antonino Terranova:
–          Bilancio e programmazione economica-finanziaria;
–          Bilancio sociale;
–          P.E.G;
–          Politiche finalizzate allo sviluppo equilibrato dei diversi settori d’intervento dell’Ente;
–          Autoparco.
 Renato Fichera:
–          Politiche del lavoro e dell’occupazione;
–          Formazione professionale;
–          Emersione lavoro nero;
–          Sicurezza e salute sui luoghi di lavoro.
 Mario D’Agostino:
–          Politiche culturali;
–          Promozione dei beni artistici, culturali e monumentali;
–          Musei e gallerie;
–          Valorizzazione del patrimonio archeologico, architettonico, archivistico, bibliografico,
etnoantropologico e storico-artististico
 Giuseppe Martelli:
–          Sviluppo economico e attività produttive;
–          Sportello unico;
–          Politiche di sviluppo del terziario e dei servizi;
–          Incentivazione dell’artigianato e del commercio;
–          Distretti produttivi
–          Pesca, itticoltura e pesca turismo
 Rosario Ventimiglia:
–          Sistema dei trasporti provinciali;
–          Interventi nel settore nautico e della portualità;
–          Sistemi aeroportuali;
–          Reti autostradali e ferroviarie;
–          Mobilità Area dello Stretto.
 Maria Rosaria Cusumano:
–          Politiche di sviluppo dell’agricoltura e della zootecnica;
–          Valorizzazione ed incentivazione dell’agriturismo e dell’enogastronomia provinciale;
–          Promozione dei prodotti tipici ed incentivazione della loto internazionalizzazione;
–          Florovivaismo;
–          Agroindustria;
–          Marketing territoriale.
 Pasquale Monea:
–          Lavori pubblici;
–          Ammodernamento ed ampliamento viabilità provinciale;
–          Catasto stradale provinciale;
–          Realizzazione e mantenimento verde ed arredo pubblico;
–          Piano triennale OO.PP;
–          Studi geologici del territorio.
 Maria Perrone:
–          Imprenditoria femminile;
–          Pari opportunità;
–          Consulta femminile;
–          Affari istituzionali e generali;
–          Appalti pubblici;
–          U.R.P;
–          Comunicazione istituzionale e rapporti con l’Autorità garante della comunicazione.

 

Leave a Response