Furci Siculo, approvato debito fuori bilancio

FURCI SICULO – NELL’EDIZIONE DEL TG90 DEL 19 LUGLIO INTERVISTE AI CONSIGLIERI FRANCESCO CRINO’ E TINO VINCI. Il Consiglio comunale di Furci Siculo ha approvato all’unanimità (era assente solo il consigliere di maggioranza Carmelo Andronico) un debito fuori bilancio di 639 euro. Si tratta di tre fatture della ditta “Dream net” di Pasquale Feliciotto. La prima di 15 euro per il passaggio di dati sull’Ici su supporto informatico; la seconda di 82 euro per la stampa di alcune foto per uno stand alla fiera di Messina messo a disposizione gratuitamente. La terza fattura, di 240 euro, si riferisce alla stampa delle cartelle del tombolone gestito dalla Pro loco. La somma complessiva di 337 euro è lievitata, tra more ed interessi, fino a 639 euro. Su proposta del consigliere Tino Vinci, l’assemblea ha anche deciso di devolvere il gettone di presenza (circa 26 euro a testa per 15 consiglieri) per la copertura degli interessi. La seduta del Consiglio si è aperta con un intervento del presidente del Consiglio Sebastiano foti in merito alle riprese audio e video dei lavori ed all’orario della riunione, mezzogiorno, da qualcuno ritenuto poco opportuno.
Prima della chiusura dei lavori, il sindaco Bruno Parisi ha lanciato un appello al presidente del Consiglio Sebastiano Foti  affinché si possa aprire una stagione di dialogo e collaborazione. La risposta è stata positiva.

Leave a Response