Assegnati 160 milioni€ ai 390 comuni siciliani

PALERMO – Poco più di 160 milioni di euro da suddividere tra i 390 comuni della Sicilia. Lo prevede il decreto firmato dall’assessore regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e delle Autonomie Locali, Francesco Scoma, con il quale l’amministrazione autorizza l’erogazione delle risorse finanziarie del Fondo delle Autonomie Locali, relative alla seconda trimestralità.
“Con questo provvedimento – spiega l’assessore – viene assegnata alle 390 amministrazioni comunali della Sicilia una somma complessiva pari a € 160.021.920. Si tratta della seconda trimestralità delle risorse attribuite agli Enti locali. Il dato che mi preme sottolineare è la tempestività con cui gli uffici preposti a questo servizio – afferma Scoma – hanno predisposto tutti gli atti per far si che già i mandati siano già in pagamento”.
La norma infatti prevede che le trimestralità vengano erogate posticipatamente rispetto alla scadenza prevista, in questo caso il 30 giugno. “Che i mandati siano già in pagamenti a 4 giorni dalla scadenza dei termini – conclude Scoma – è frutto dell’operatività degli uffici e certamente anche dell’imput di efficienza, velocizzazione e trasparenza che ho voluto imprimere fin dal mio insediamento, in linea con le dichiarazioni programmatiche del presidente della Regione, Raffaele Lombardo”.
Nel dettaglio, ad Agrigento sono stati assegnati € 2.007.520; a Caltanissetta € 1.775.872; a Catania € 11.490.221; a Enna € 876.039; a Messina € 742.732; a Palermo € 14.010.903; a Ragusa € 2.046.641; a Siracusa € 328.694; a Trapani € 1.414.038.
L’elenco completo dei comuni e le relative somme assegnate sarà pubblicato anche sul sito dell’assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e delle Autonomie Locali (www.regione.sicilia.it/famiglia).

 

 

Leave a Response