Nizza di Sicilia lascia l’Unione dei Comuni

NIZZA DI SICILIA – Nizza di Sicilia ha lasciato l’Unione dei Comuni delle Valli Ioniche dei Peloritani. La drastica decisione, che farà sicuramente discutere nei prossimi giorni, è stata presa ieri sera dal Consiglio comunale. Una vera e propria scissione se si considera che tra qualche settimana usciranno dall’Unione Alì Superiore e Alì Terme che, assieme a Fiumedinisi, che non faceva parte della stessa Unione, costituiranno l’associazione dei Comuni della Valle del Nisi. Ma quali sono stati i motivi che hanno spinto per adesso Nizza Sicilia a sganciarsi dall’Unione delle Valli Ioniche dei Peloritani? Per il sindaco di Nizza Sicilia, Giuseppe Di Tommaso, la costituenda Unione della Valle del Nisi avrà maggiori possibilità di gestire il territorio dei quattro Comuni e pensare così ad un armonico sviluppo socio-economico. Nella sostanza, per di Tommaso l’Unione dei Comuni delle Valli Ioniche dei Peloritani è oltremodo dispersiva ad un punto di vista della pianificazione con ripercussioni sui tempi di attuazione dei programmi. Della nuova associazione ”Valle del Nisi” il comune di Fiumedinisi sarà capofila e, con ogni probabilità, il primo presidente sarà il sindaco on. Cateno De Luca.

Leave a Response