Nizza, da settembre senso unico sulla Statale

NIZZA DI SICILIA. Il piano che regolamenta la viabilità a Nizza di Sicilia dal prossimo autunno sarà rivoluzionato. Lungo la via Umberto,  la Statale che taglia in due la cittadina jonica, si potrà procedere in un solo senso di marcia (direzione Messina-Catania) e non più in entrambe le direzioni come accade adesso. Una scelta per molti versi obbligata, quella degli amministratori comunali, in virtù dei continui ingorghi che nelle ore di punta, e nei mesi estivi in particolare, paralizzano il transito autmobilistico. Non bastano più gli sforzi dei vigili urbani che operano al comando del tenente Salvatore Bolena, alle prese, quotidianamente, con il notevole flusso veicolare e con qualche automobilista indisciplinato e “distratto” che ignora i divieti di sosta. E’ necessario intervenire per ridurre i disagi. Sindaco e giunta hanno deciso di mettere mano al piano viario che entrerà in vigore da fine settembre. Il doppio senso di marcia sarà consentito solo sul lungomare. I mezzi provenienti da Roccalumera dovranno immettersi nella bretella che attraversa il torrente Allume e raggiungere il lungomare per poi reimmettersi sulla Statale all’altezza del ponte che divide Nizza da Alì Terme, passando dalla strada che costeggia la Provinciale per Fiumedinisi. Una rivoluzione copernicana, accolta positivamente dagli automobilisti, che sarà accompagnata da un altro provvedimento di fondamentale importanza per liberare il centro abitato dal caos viario: lo spostamento del mercato quindicinale, che richiama una moltitudine di persone dell’intera vallata del Nisi oltre che dei centri rivieraschi. La fiera – ha anticipato il sindaco Giuseppe Di Tommaso – sarà spostata quasi per intero sulla strada Provinciale che conduce a Fiumedinisi. “La decisione – sottolinea il primo cittadino – ha trovato il favore dei commercianti, innanzitutto perché la zona si presta meglio allo scopo e poi per la logistica che consentirà una migliore organizzazione del mercato, da renderlo indubbiamente più fruibile e di conseguenza più produttivo”. Le intenzioni del sindaco erano quelle di far entrare in vigore il nuovo piano viario prima dell’estate, ma non è stato possibile per motivi prettamente tecnici. “Tutto sarà comunque pronto – assicura Di Tommaso – entro l’ultima settimana di settembre”. In paese è inziato il conto alla rovescia, in particolare tra quanti risiedono lungo via Umberto I. Una strada destinata ad essere liberata dagli ingorghi ed anche dall’ormai insopportabile smog.

Leave a Response