Taormina Etna, siglato protocollo d’intesa

Siglato il protocollo d’intesa per la costituzione del Centro Servizi Territoriali Taormina Etna. Giovedì 29 maggio, presso il Palazzo Comunale di Giarre, è stata costituita tra 38 Comuni delle Province di Catania e Messina la Coalizione Territoriale propedeutica alla presentazione di una proposta di Centro Servizi Territoriali nel comprensorio del Distretto Taormina Etna. Il progetto prevede la creazione di una struttura informatica sovracomunale volta a garantire una maggiore copertura territoriale nella diffusione di servizi innovativi, al fine di eliminare il “digital divide” fra i Comuni medio-piccoli e le altre istituzioni. Nell’aggregazione che si è costituita sono confluite importanti esperienze ed attività di cooperazione intercomunale formatesi in occasione di altri avvisi pubblici quali diverse Reti Civiche, il GAL Terre dell’Etna e dell’Alcantara, il PIT 13 “Dal Turismo Tradizionale ad un Sistema Turistico Locale Integrato”, il PIT 24 “Etna”, il PIT 32 “Valle Alcantara” e la Coalizione Sicilia Centro Orientale, costituitasi in occasione del Progetto P.I.R. “Reti per lo Sviluppo Locale”.
La proposta progettuale, già inviata a Innova Sicilia, ha validamente aggregato circa 180.000 abitanti del comprensorio ai quali saranno rivolti i vantaggi, in termini di servizi digitali erogabili ai singoli cittadini e più in generale alla pubblica amministrazione, del costituendo Centro Servizi Territoriali. Designato dai partecipanti a gestire il servizio del Polo catastale per l’intero comprensorio, il Comune di Santa Teresa di Riva. “E’ un importante riconoscimento per il Comune da me rappresentato – commenta il Sindaco Alberto Morabito- a testimonianza del lavoro svolto in questo campo già dal settembre dello scorso anno, data in cui è stato riconvertito in servizio di sportello catastale dell’Agenzia del Territorio in sportello comunale catastale informatizzato per 19 Comuni del comprensorio, e della coesione del Territorio su temi importanti quali i servi al cittadino”. “Vorrei ringraziare – continua Morabito- tutti i colleghi Sindaci per la fiducia espressa nei riguardi dell’esperienza che il Comune di Santa Teresa di Riva metterà a loro disposizione ed il Distretto Taormina Etna, in particolare il suo Amministratore Delegato Dott. Salvatore Spartà, per l’impegno profuso e per il lavoro svolto al fine di realizzare questa importante iniziativa”.
“Coerentemente alla linea guida che ha ispirato la creazione del Distretto Taormina Etna e le sue azioni nel recente passato, questo nuovo progetto- commenta il Presidente del Distretto Taormina Etna Prof. Mario Bolognari – rappresenta un ulteriore approfondimento del processo di integrazione funzionale tra risorse e strumenti presenti nell’area, con lo scopo di dotare il Territorio di ulteriori mezzi validi e funzionali al consolidamento di quel processo di sviluppo “dal basso”, ossia che risponda alle reali richieste ed esigenze del Territorio, degli operatori economici e della popolazione che in esso vive, che viene costantemente ricercato e perseguito”.

 

Leave a Response