Servizi sociali, “Gli ultimi incontrano i primi”

GIARDINI NAXOS – L’associazione Penelope – coordinamento solidarietà sociale – in occasione della prossima tornata elettorale amministrativa, organizza, come nella sua tradizione di impegno sociale,una serie di incontri fra i candidati a sindaco sui programmi e le proposte nel campo dei servizi sociali. Due i comuni scelti quest’anno dall’associazione per approfondire le tematiche sociali, Taormina e Giardini Naxos, che oltre ad essere le realtà amministrative capofila del territorio, sono anche sedi degli interventi di presa in carico e di supporto sociale attivati dall’associazione nei suoi 10 anni di attività.
Territori che, dietro l’immagine patinata da cartolina turistica, nascondono interi quartieri e tantissime famiglie in situazione di grave emarginazione e disagio. Problemi vecchi e nuovi che generalmente non entrano nei programmi elettorali (e nelle scelte amministrative successive), se non con interventi assistenziali e/o economici una tantum, improvvissati e privi di qualsiasi pianificazione. Problemi che l’associazione conosce bene in quanto osservatorio attivo 24 ore su 24 365 giorni l’anno, attraverso il suo servizio di emergenza sociale “la Cura”, collocato nel quartiere di Calcarone di Giardini Naxos, nella zona di confine fra i quartieri di Chianchitta e Trappitello e il Comune di Calatabiano. Un servizio che nei suoi 5 anni di attività ha ospitato oltre 500 persone e fornito ospitalità, supporto e inserimento lavorativo a decine di persone emarginate e/o privi di mezzi materiali e sociali di sussistenza.
L’associazione Penelope pensa che occorra un piano organico per i servizi sociali per evitare sprechi e sovrapposizioni che, oltre ad essere eticamente inaccettabili, non fanno altro che riprodurre sofferenze, emarginazione e abbandono. Un piano in cui il centro La Cura sia, quale servizio a bassa soglia, uno dei punti di forza di una rete capace di rispondere in maniera immediata e concreta ai bisogni delle persone. Per questo l’associazione intende chiedere ai due comuni di farsi carico, dopo anni di indifferenza e disattenzione, quando non di ostilità, di questa esperienza di volontariato garantendo una sede idonea per il servizio e/o supportando il lavoro dei volontari coprendone le spese di gestione (affitto, utenze, vitto), così come previsto dalla normativa vigente che riconosce al volontariato un importante funzione di utilità pubblica.
Venerdì 6 è il giorno scelto per gli incontri. Si inizierà nella mattinata alle ore 10.00 presso l’oratorio salesiano, con l’incontro fra l’on.le Briguglio e il dott. Passalacqua, per poi proseguire nel pomeriggio alle ore 18.00 presso il Centro La Cura, di via Paladino 32, con i candidati a sindaco del Comune di Giardini Naxos, Lo Turco, Muscolino, Giardina e Veroux.
Gli incontri denominati “Gli ultimi incontrano i primi” sono aperti a tutti i cittadini che vogliono conoscere e approfondire le tematiche in oggetto. In tal senso l’associazione invita tutte le associazione e i soggetti no-profit, nonché i servizi sociali e sanitari e i loro utenti a partecipare agli incontri e a far sentire la propria voce.

Leave a Response