Alì Terme. Assenteismo, denunciati due comunali

ALI’ TERME – Due impiegati del Comune di Alì Terme sono stati denunciati per assenteismo dai carabinieri della locale stazione. A. F. e G. M., queste le iniziali dei nomi dei due dipendenti, uno residente ad Alì Terme e l’altro a Nizza di Sicilia, sono stati più volte sorpresi in piazza Prestia, in pieno centro abitato, o al bar durante l’orario di lavoro. I militari dell’Arma, che hanno agito al comando del maresciallo Salvatore Garufi, seguivano i due da un paio di mesi. Dopo una serie di pedinamenti ed accertamenti sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. Il provvedimento è giunto al termine di una certosina attività di pedinamento. I carabinieri hanno infatti preso visione degli orari di ingresso ed uscita deigli impiegati comunali e controllato eventuali permessi o autorizzazioni ad allontanarsi dal posto di lavoro. Secondo quanto appurato, i due si sarebbero ripetutamente allontanati dal Palazzo municipale di piazza Prestia arbitrariamente. Il tutto è stato certificato con gli orari precisi degli spostamenti  dal posto di lavoro, annotati dai militari dell’Arma nella denuncia inviata all’Autorità giudiziaria.  I due impiegati dovranno rispondere del reato di truffa aggravato e falso ai danni della pubblica amministrazione. Da indiscrezioni si è appreso che l’operazione dei carabinieri ha interessato tutti gli impiegati del Comune di Alì Terme, più volte monitorati durante l’orario di lavoro. Non sarebbero tuttavia emerse anomalie, al di là delle due denunce. La scorsa settimana era finito agli arresti domiciliari (l’arresto non è stato poi convalidato dal magistrato) il centralinista del comune di Scaletta Zanclea, successivamente sospeso per tre mesi dal posto di lavoro.

Leave a Response