Mongiuffi Melia, approvato il Bilancio

MONGIUFFI MELIA – Si e’ riunito  nei giorni scorsi  in seduta ordinaria il consiglio comunale del piccolo centro collinare della “Valle del Ghiodaro”. E’ stato approvato il piano triennale delle opere pubbliche ed è stata confermata nella misura del 0,2% l’aliquota dell’addizionale Irpef per l’anno 200. Inoltre,si è preso atto della conversione in legge n° 131/83 dell’art. 14 D.L. 55/83 che riguarda la verifica dei prezzi di cessione delle aree fabbricabili per l’anno 2008 e si e’ determinata la misura percentuale dei costi riguardanti  l’aliquota ICI per l’anno 2008  nella misura del 5 per Mille.  Altro punto importante all’ordine del giorno,   la relazione revisionale e programmatica del bilancio di previsione 2008 e del bilancio pluriennale 2008/10 e l’approvazione del conto consuntivo per l’esercizio finanziario per l’anno 2007 con un avanzo di circa 40.000 .Il Consiglio ha poi deliberato per far richiesta presso l’assessorato regionale alla Cooperazione,Commercio,Artigianato e Pesca di inserimento di Mongiuffi tra i Comuni ad economia prevalentemente turistica e città d’arte. Una importante opportunità – ha dichiarato l’assessore al turismo Cosimo Barra – visto che tale riconoscimento potrebbe ancor di più rilanciare il settore turistico nel nostro piccolo centro sia dal punto di vista della visibilità mediatica quanto come supporto per lo sviluppo dell’economia locale poiché tale richiesta è supportata dalla presenza nel nostro territorio,di tradizioni popolari, di chiese antiche e santuari,palazzi storici,siti archeologici, beni culturali e percorsi naturalistici  distribuiti in maniera omogenea in tutto il territorio”.
In fine dopo alcune comunicazioni del consigliere di minoranza Stefano Cuzari su un sistema di tecnologia wi-fi per le comunicazioni wireless, ed una nuova tecnologia per la prevenzione degli smottamenti e la rinaturalizzazione del territoritorio, il sindaco Salvatore Curcurto ha concluso i lavori ringraziando sia i consiglieri di maggioranza che di minoranza che con il voto unanime su tutti i punti all’ordine del giorno hanno consentito alla macchina amministrativa di non doversi fermare e di poter quindi subito mettere in atto gli atti in programmazione.

Leave a Response