Scaletta. Assenteismo al Comune, un arresto

SCALETTA ZANCLEA – Un dipendente comunale di Scaletta Zanclea, Santi Giccone, 58 anni, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di truffa aggravata in danno dell’amministrazione. Il dipendente comunale, che svolge le mansioni di centralinista, secondo quanto accertato e documentato dai carabinieri della stazione di Scaletta Zanclea, si sarebbe assentato per diverso tempo dalla postazione di lavoro senza averne richiesto preventiva autorizzazione. In particolare, i militari dell’Arma avrebbero osservato i movimenti di Giccone nelle giornate del 15 e 16 maggio scorsi, appurando che lo stesso dopo avere timbrato il cartellino sarebbe uscito dall’ufficio per dedicarsi ad attività di natura privata come quella di fare la spesa o giocare a videopoker. I Carabinieri lo hanno fermato ieri nella tarda mattinata mentre faceva rientro a casa dopo vere ultimato l’orario di servizio. Giccone, su disposizione dell’Autorità giudiziaria,  è stato sottoposto in regime di arresti domiciliari. Dovrà rispondere di truffa aggravata.

Leave a Response