Messina. Droga, ventenne arrestato sul treno

MESSINA – Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio predisposti dal Comando provinciale di Messina, durante un servizio di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto un ventenne responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A finire con le manette ai polsi, D.M.A, nativo di Leonforte (Enna). Il giovane è stato ‘’pizzicato’’ durante alla stazione ferroviaria di Messina quando le Fiamme Gialle hanno sottoposto a controllo i passeggeri dei treni e degli autobus di lunga percorrenza provenienti dal continente e diretti in Sicilia, in particolare quelli del treno “Freccia del Sud” proveniente da Milano e diretto ad Agrigento, avvalendosi dell’ausilio dei cani antidroga “Opa” e “Ralos”, che hanno segnalato la presenza di sostanza stupefacente all’interno di uno scompartimento occupato dal ventenne di Leonforte.  I cani antidroga si sono avventati sul borsone del giovane nel quale, abilmente occultato, c’era un contenitore di stoffa con dentro un panetto di 90 grammi di sostanza stupefacente che, a seguito di analisi, è risultata essere hashish.
A seguito di ulteriori controlli sullo stesso treno le unità cinofile hanno segnalato in un altro scompartimento, abilmente occultati sotto il sedile, dentro una scarpa, avvolti in una confezione ricoperta da curry, 20 grammi di hashish. Anche tale espediente è risultato vano contro l’infallibile fiuto dei cani antidroga. Il possessore della sostanza stupefacente, tale C.S., è stato quindi segnalato alla locale Prefettura. 

Leave a Response