Domani sciopero di 4 ore del servizio pubblico

MESSINA – Le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast confermano per domani venerdì 9 maggio lo sciopero nazionale di 4 ore delle attività ferroviarie e del trasporto pubblico locale (autobus, tram e metropolitane). “La protesta, che per la prima volta coinvolge contemporaneamente due settori, è stata indetta a sostegno della vertenza per il nuovo contratto collettivo nazionale della mobilità per gli addetti al trasporto locale,
ferroviario e dei servizi'”, affermano in una nota i sindacati, sottolineando che ‘”a circa tre mesi dall’invio della piattaforma alle controparti datoriali con richiesta di apertura del confronto e dopo aver esaurito, senza aver ricevuto nessuna convocazione, le procedure di raffreddamento”, è stato indetto lo sciopero, sollecitando così l’avvio
immediato della trattativa contrattuale.

 

Queste le fasce di attuazione dello sciopero degli addetti al trasporto
pubblico locale a Messina:

. dalle 9.30 alle 13.30 per bus e tram
. dalle 9 alle 13 per treni

“A Messina – afferma il segretario generale della Fit Cisl di Messina Enzo Testa – lo sciopero va contestualizzato all’interno della vertenza per la mobilità urbana che sta vivendo l’Atm e sulla vertenza stretto che coinvolge
i lavoratori del nodo ferroviario messinese. Nonostante le recenti mobilitazioni nel settore del trasporto pubblico locale, sia Atm che Fs continuano a non dare segnali in controtendenza rispetto all’abbandono e
alla dismissione sin qui portata avanti. Il caso dell’Atm è esemplare. Ad oggi ancora non si ha certezza di ciò che sarà dell’azienda trasporti locale. Registriamo sempre la mancanza di un serio piano industriale che può
rilanciare la produttività e garantire un servizio di mobilità urbana degno di tale nome. Una situazione di stallo talmente grave che potrebbe portare a un nuovo sciopero generale dei lavoratori del nodo ferroviario di Messina e
dell’Azienda trasporti municipalizzata di Messina. Uno sciopero che rischia di bloccare l’intera città”.

Leave a Response