Alì Terme. Esplode bombola, tragedia sfiorata

ALI’ TERME – Solo fortuite circostanze hanno evitato, ieri mattina, la tragedia nel quartiere “Alì Residence”, alle spalle della stazione ferroviaria. Erano da poco trascorse le 11 quando in una vasta area del paese è stato avvertito un forte boato. A causarlo, l’esplosione di una bombola di gas al piano terra di una palazzina abitato dalla famiglia Palino. Gli effetti della deflagrazione sono stati devastanti. La camera da letto è stata sventrata mentre parte della facciata e un muretto antistante l’abitazione hanno subito danni rilevanti. Il contenitore, che non era collegato alla cucina, era posto all’esterno dell’abitazione, proprio adiacente la stanza dove in quel momento non c’era nessuno.
La bombola dopo lo scoppio si è squarciata, schizzando poi in aria come un proiettile impazzito e dopo un volo di circa trenta metri è andata a schiantarsi contro un cancello automatico piegando alcune barre di ferro. All’interno del contenitore vi erano solo dei residui di gas e ciò è stato determinante ad evitare un incendio dalle imprevedibili conseguenze. Dai primi accertamenti, si tratterebbe di una bombola ricaricabile.
Tanta la paura e lo choc di quanti risiedono nella palazzina all’interno dell'”Alì Residence”. In un primo momento qualcuno ha creduto si trattasse di una forte scossa di terremoto, qualche altro, invece, ha pensato allo scoppio di una caldaia. Ma sono bastati pochi minuti per rendersi conto di quanto era accaduto. Tra i residenti e i curiosi riversatisi nella stradina del complesso edilizio si è parlato di miracolo perché si registrano solo danni materiali e anche perché in quell’area di pomeriggio giocano i bambini del quartiere.
Sono intervenuti i carabinieri di Alì Terme al comando del maresciallo Salvatore Garufi che hanno avviato indagini. Si punta a stabilire quali siano i motivi che hanno causato l’esplosione, se si tratta di una bombola ricaricabile ed eventualmente dove sia avvenuta l’ultima ricarica. Da Letojanni è giunta una squadra dei vigili del fuoco che ha effettuato un sopralluogo.

AMPIO SERVIZIO CORREDATO DALLE IMMAGINI NEL TG 90 DEL 22 APRILE

Leave a Response