A Roccalumera la ”Cittadella della sicurezza”

ROCCALUMERA . Distaccamento dei Vigili del fuoco di Roccalumera a semipermanente. Un passo importante verso l’obiettivo del presidio stabile, in grado di garantire il servizio ai paesi dell’hinterland compresi tra Scaletta Zanclea e S. Alessio Siculo, per dodici mesi l’anno e non solo durante la «calda stagione». La Protezione civile, inoltre, ha assegnato a Roccalumera un finanziamento di 37.500 euro per l’acquisto di un fuoristrada antincendio.
«Sono questi piccoli tasselli – ha dichiarato soddisfatto il sindaco, Gianni Miasi – di un mosaico più ampio che ci porterà al disegno di una “Cittadella della sicurezza” a ridosso dello svincolo autostradale, in grado si servire tutto il comprensorio. L’area, un ettaro di terreno, è già disponibile – precisa Miasi – e sarebbe destinata ad ospitare un Coordinamento zonale di Protezione civile, il presidio stabile dei Vigili del fuoco e la Croce rossa». Notizie di grande interesse ed attese, giunte alla vigilia di un evento importante che sarà ospitato al campo sportivo di Roccalumera, dove il 25, 26 e 27 aprile avrà luogo il «3° Campo provinciale intercomponente di Protezione Civile». La manifestazione è stata organizzata dal Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana di Messina e dal «Gruppo dei Volontari del Soccorso di Roccalumera», con la collaborazione del Comune della cittadina jonica. E’ prevista la partecipazione di 150 volontari, impegnati in questa tre giorni di formazione-informazione sulla Protezione civile attraverso varie simulazioni di operazioni di soccorso. «L’iniziativa – ha spiegato l’Ispettore della Cri di Roccalumera, Filippo Isaia – prevede una giornata di prevenzione sanitaria, nel corso della quale medici specialisti della Cri effettueranno gratuitamente vari tipi di prestazioni quali: il controllo dei nei cutanei, la visita senologica, la visita cardiologica, prelievi ematici e il controllo della pressione arteriosa». Sul lungomare, si terrà una dimostrazione con diversi interventi di primo soccorso con recupero feriti. Il programma prevede anche un incontro con amministratori della zona: sarà consegnata un’autovettura donata da una benefattrice al «Gruppo dei Volontari del Soccorso» di Roccalumera.

Leave a Response