Turismo e beni culturali nella riviera Jonica

S. TERESA – “Turismo e beni culturali. Prospettive di sviluppo dell’area jonica”: è questo il tema dell’importante convegno che avrà luogo domani a Villa Crisafulli-Ragno, nell’ambito del master di 1° livello in “Management turistico-culturale” attivato dalle facoltà di Economia e Scienze Politiche dell’Università di Messina. Ampio e articolato il programma del convegno, i cui lavori si concluderanno sabato con una visita guidata della Valle d’Agrò. Saranno i saluti del rettore Francesco Tomasello, del preside di Scienze Politiche e responsabile del master, Andrea Romano, e del sindaco di S. Teresa, Alberto Morabito, a dare il via all’incontro. Seguirà la relazione introduttiva del coordinatore del master, prof. Francesco Trimarchi. Nicola Aricò, docente presso la facoltà di Ingegneria, parlerà di “Programmazione e sviluppo territoriale-ambientale. L’esperienza di Montalbano Elicona”. Michelangelo Savino, della facoltà di Ingegneria, interverrà sul tema “Risorse territoriali per lo sviluppo turistico”, mentre Mariaenza La Torre, della facoltà di Economia, parlerà di “Nuove frontiere dell’ospitalità. Aspetti giuridici”. Seguiranno gli interventi di Giovanni Foti (pres. Unione dei Comuni), Nino Bartolotta (pres. Consorzio Val D’Agrò) e Mario Bolognari (pres. Distretto Taormina-Etna). Dopo la pausa pranzo, nel pomeriggio i lavori proseguiranno con altri interventi concentrati sulla Val d’Agrò e l’area jonica messinese in genere.

Leave a Response