S. Teresa, Desirée vola in America

S. TERESA DI RIVA. Desirée ha raggiunto il primo traguardo, la raccolta dei fondi necessari per volare in America ed avviare la terapia della speranza. La speranza di poter camminare, parlare e giocare come fanno tutti i bimbi della sua età. Erano necessari 69 mila dollari (circa 45mila euro) per affrontare le spese del primo ciclo di cure in day hospital. Quella somma è stata raggiunta grazie alla sensibilità dei cittadini, delle associazioni, delle scuole, delle parrocchie ed anche dell’Unione dei Comuni, che nei giorni scorsi ha deliberato l’erogazione di 10mila euro per questa nobile causa. L’annuncio che Desirèe volerà in America l’hanno dato ufficialmente mamma Rossella e nonna Pina alla fine dell’ultima iniziativa di solidarietà in favore di Desirée, che ha avuto luogo allo stadio S. Filippo di Messina, dove sono scesi in campo, per una gara di solidarietà, avvocati e magistrati. A dare il calcio d’inizio e fare da testimonial all’evento, l’attore comico Nino Frassica. La partita, per la cronaca, è finita 3 a 2 per i magistrati, ma questo poco importa. “La cosa principale – ha detto a fine gara l’avv. Antonio Bongiorno, santateresino – era non perdere l’obiettivo, quello di far volare Desirée negli Stati Uniti d’America. Ed anche con questa gara abbiamo dato un piccolo contributo”. Sono stati raccolti 2500 euro. “Adesso – prosegue l’avv. Paolo Turiano (autore della prima rete su calcio di rigore) – tifiamo tutti per la piccola Desirée e speriamo che vinca la partita più importante…”. Nonna Pina è commossa e felice: “Abbiamo raggiunto il primo obiettivo. Ci mancano i soldi per il vitto e l’alloggio delle due persone che dovranno accompagnare la bimba ma sono certa che arriveranno anche quelli”. Un solo rammarico: “Mi aspettavo allo stadio S. Filippo la presenza di qualche sindaco o qualche suo rappresentante…”. I familiari della bimba hanno già inviato 13.421 euro alla “Therapies4kids”, la clinica pediatrica   della Florida, che lavora con la terapia dell’ossigeno iperbarico. La cifra esatta delle offerte sin qui raccolte e di quelle che ancora perverranno, sarà resa nota ufficialmente nei prossimi giorni dal comitato “Desirée ha bisogno di te”, nato allo scopo di garantire la massima trasparenza ed evitare ogni sorta di sciacallaggio. Del comitato fanno parte il sindaco, Alberto Morabito, il parroco della parrocchia S. Maria di Porto Salvo, padre Roberto Romeo; Letizia Palella (tesoriera), la nonna della bimba, Pina D’Arrigo (segretaria) e mamma Rossella (addetta alle pubbliche relazioni).

Leave a Response