Messina, giovane polacco ucciso a sprangate

MESSINA – Il cadavere seminudo di un uomo di nazionalità polacca e dell’apparente età di 30-35 anni è stato rinvenuto all’interno di un capannone delle Ferrovie dello Stato, all’altezza di Maregrosso. Dai primi accertamenti sembra che l’uomo sia stato ucciso con alcuni colpi di spranga alla testa. Gli inquirenti stanno tentando di risalire all’identità dello straniero.

Leave a Response