Consorzio autostrade, Valenti presidente

La dirigente della presidenza della Regione, Patrizia Valenti, è stata eletta presidente del Consorzio autostrade Siciliane dall’Assemblea degli azionisti presieduta dal commissario ad acta  Aldo Gangi. Contestualmente sono stati cooptati nel consiglio di amministrazione in sostituzione degli amministratori dimissionari, i dirigenti regionali ing. Ferdinando Mandina – fino a ieri commissario ad acta – e il dott. Enrico Gugliotta. La designazione dei tre dirigenti era stata ufficializzata nella Giunta di Governo della Regione dello scorso 2 aprile per assicurare la continuità amministrativa, gestionale e finanziaria dell’ente.
La dott.ssa Valenti, è capo della segreteria tecnica del Presidente della Regione siciliana. Con l’ elezione del Presidente e la ricomposizione del CdA si avvia una nuova fase per il rilancio dell’ente.
Nel frattempo il presidente Valenti ha preso un primo contatto con i Dirigenti dell’Area Amministrativa e Tecnica chiedendo dettagliate relazioni sullo stato delle tratte autostradali assentite al CAS “per assicurare la ordinaria amministrazione ed i livelli di sicurezza e di manutenzione”.
Dopo un lungo commissariamento durato oltre 7 anni, a giugno 2007  l’assemblea del Cas ha ricostituito il Consiglio di Amministrazione sulla base delle designazioni del Presidente della Regione nominando Presidente dell’ente il dott. Nino Minardo di Ragusa, Vice Presidente il rag. Carmelo Torre di Barcellona P.G., e consiglieri l’avv. Luigi Ragno di Messina, on. Angelo Paffumi di Messina, , arch. Dario La Fauci di Messina, On. Giuseppe Faraone di Palermo, prof. Fernardo Cammisuli di Siracusa.
Successivamente a seguito delle dimissioni di Minardo, Torre e Ragno, l’ente è stato retto dal Vice Presidente Faraone e subito dopo dal commissario ad acta ing. Ferinando Mandina per provvedere alle spese indifferibili ed urgenti del Consorzio ed, in particolare, per gli adempimenti necessari relativi alla apertura della tratta Cassibile-Noto della Siracusa Gela.

Leave a Response