Taormina, “An da sola alle prossime elezioni”

TAORMINA. «Alleanza Nazionale può correre alle imminenti amministrative anche da sola». È questo il nuovo indirizzo che proviene dal capogruppo del Partito di Fini in sede di consiglio comunale,Agostino Di Pietro. «Proprio domani – sostiene uno dei massimi rappresentati di An – avremo un incontro di partito durante il quale esporrò la nostra posizione. Il nostro partito può certamente esprimere un candidato sindaco. Ho già in mente un nome che non voglio certamente indicare adesso ma che proporrò nelle opportune sedi. In ogni caso se non si dovesse trovare l’accordo con altre forze politiche siamo in grado di avere una nostra proposta da presentare alle elezioni». Nessun accordo ufficiale dunque da parte di An, in una situazione di estrema confusione dove le posizioni delle varie anime del partito sono molto distinte e separate. Certamente si potrà trovare una sintesi. Nel frattempo il Partito democratico rinvia le dichiarazioni ufficiali del dopo elezioni politiche. «Per il momento – ha affermato il segretario del partito veltroniano, Andrea Raneri – siamo dedicati ad un appuntamento elettorale molto prossimo e pensiamo esclusivamente a quello». Il leader locale di Forza Italia, Salvo Cilona, ha dato appuntamento a tutti i simpatizzanti per venerdì, alle 18, presso la sala convegni dei padri salesiani dove si troverà l’ex ministro, Antonio Martino, il parlamentare, Francesco Stagno D’Alcontres, l’onorevole regionale, Nino Beninati ed il candidato, Vincenzo Garofalo. Ma la situazione politica è in fermento perché si pensa alle amministrative. Arriva, infatti, un monito da parte dell’associazione commercianti Porta Catania. «Sicuramente è necessario – ha affermato Franco Di Salvo, presidente del sodalizio – che i professionisti, vedi i medici, non si presentino alle elezioni
amministrative perché troppo grande è la loro influenza nelle famiglie». Altri movimenti politici si stanno
smuovendo in vista del grande appuntamento elettorale. Molti sono i movimenti soprattutto nella frazione di Trapitello. In questo contesto sta proseguendo la sua azione “Taormina unita”, ma anche altri movimenti che fanno capo a rappresentanti a livello nazionale che si riconoscono nel Mpa. Intanto la situazione appare in stand-by in altre situazioni locali che attendono l’esito delle consultazioni politiche e regionali.

Leave a Response