S. Teresa Riva, Giuseppe Sturiale lascia l’Udc

S. TERESA DI RIVA – Il capogruppo di maggioranza in Consiglio comunale, Giuseppe Sturiale, ha lasciato l’Udc. La decisione, destinata a incidere sui futuri assetti politici dell’amministrazione comunale, era per certi versi attesa dopo il commissariamento della sezione giunto alla vigilia di Pasqua, il giorno dopo le dimissioni del fratello assessore ai Lavori pubblici ed ex leader locale del partito, Carmelo Sturiale, per la mancata “riabilitazione” in seguito ad una condanna per fatti risalenti al 1992 (a quell’epoca deteneva la delega all’Urbanistica). I due fratelli  hanno assunto una posizione indipendente. “Era un divorzio annunciato – sbotta Carmelo Sturiale – e non per il commissariamento della sezione. Già da settembre – evidenzia – non partecipavo più alle riunioni del direttivo provinciale del quale facevo parte”. Sturiale punta l’indice “sulle strategie del partito per il comprensorio jonico. C’è poco interesse per i nostri paesi, destinati a diventare una sorta di serbatoio di voti… E poi – aggiunge – la base conta poco, davvero poco. Ma queste sono cose che andavo ripetendo da un anno”.  Il sindaco Alberto Morabito, dal canto suo,  la delega ai Lavori pubblici dell’assessore dimissionario Carmelo Sturiale l’ha congelata: “Se ne parlerà – evidenzia il primo cittadino – dopo le elezioni del 13 e 14 aprile”. L’obiettivo è quello di prendere qualsiasi decisione in virtù del risultato delle  regionali. Non è improbabile, tuttavia, una riconferma dello stesso Carmelo Sturiale.

Leave a Response