Messina, controlli dei carabinieri: 4 arresti

MESSINA – I carabinieri del Reparto operativo hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Corte di Appello di Messina, Giuseppe Sofia, 31 anni, nato a Barcellona P.G. L’uomo, riconosciuto colpevole di reati connessi al traffico di stupefacenti in Germania nell’anno 2006, si era sottratto alla giustizia di quel Paese trovando rifugio in Italia presso il paese d’origine. Grazie alla legge 69/2005, quella che disciplina il mandato di arresto europeo, gli organi giudiziari competenti hanno attivato quelli italiani. E’ il terzo caso in pochi mesi di cattura da parte del Reparto Operativo di personaggi sottrattisi alla giustizia straniera. Sofia è stato associato al carcere di Gazzi a disposizione dell’Ag. 
I Carabinieri della Compagnia di Messina Sud nel corso di servizi per il controllo del territorio svolti la scorsa notte hanno tratto in arresto Gabriele Neroni, 31 anni, messinese, sorvegliato speciale di p.s. con obbligo di soggiorno, in quanto non si era attenuto alle disposizioni previste dalla misura di prevenzione. Neroni, alla guida di un’auto, non si era fermato ad un posto di controllo facendo perdere le proprie tracce. Riconosciuto dai militari è stato successivamente localizzato e tratto in arresto nei pressi della propria abitazione;
Altro arrestato Giuseppe Mannino, 51 anni, messinese, venditore ambulante. L’uomo si è reso responsabile di violazione alla normativa sui diritti d’autore. Mannino è stato sorpreso intento a vendere 200 tra cd  e dvd  privi del marchio Siae.
Sempre i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno tratto in arresto Carmelo Ferro, 22 enne messinese, sottoposto alla misura restrittiva degli arresti domiciliari, perché si era reso responsabile del reato di evasione.

Leave a Response