S. Teresa, Bilancio al vaglio dei revisori

S. TERESA DI RIVA – Approderà presto in Consiglio comunale il Bilancio di previsione targato 2008. Lo strumento finanziario, già approvato dalla Giunta, è al vaglio del collegio dei revisori dei conti (presidente Enza Famlari, Vincenzo Miuccio e Roberto Crisafulli). Il responso tecnico è previsto entro una settimana, dopodiché i consiglieri comunali avranno otto giorni di tempo per visionare la documentazione prima del dibattito e dell’approvazione in aula. Rispetto agli anni precedenti il Bilancio dovrebbe ottenere il via libera dell’assemblea consiliare con largo anticipo. Soddisfazione per il lavoro svolto dai funzionari del Comune è stata espressa dall’assessore al Bilancio, Domenico Allegra il quale ha evidenziato che lo strumento approvato dall’esecutivo prevede un movimento di risorse per un ammontare di circa 30 milioni di euro. Un terzo della somma sarà destinato agli investimenti. “Accantonate” le cifre per mutui, personale e contratti con Enel, Telecom e locazioni, la Giunta ha affrontato la parte programmatica. Sono state previste maggiori risorse per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle scuole, del verde e delle strade cittadine. Ed anche per eventi culturali e sportivi. Una svolta si è registrata nell’ultimo anno a S. Teresa di Riva, con una serie di appuntamenti culturali organizzati a Villa Ragno, divenuti un punto di riferimento per l’intero comprensorio. Manifestazioni che possono essere ancor più valorizzate con nuove e maggiori risorse, sulle quali punta l’amministrazione comunale. L’assessore Allegra e l’intero esecutivo confidano in questo strumento finanziario, ad un anno dall’insediamento della nuova amministrazione, per dare una svolta al paese, per rilanciarlo dopo anni di “precarietà” politica e amministrativa, che ha portato i cittadini alle urne per ben tre volte in meno di un lustro. Adesso pare si stia invertendo la rotta e si punta allo sviluppo anche attraverso la stabilità di Giunta e Consiglio. Nel corso della riunione in cui è stato approvato il Bilancio, la Giunta ha espresso “solidarietà” all’ex assessore ai Lavori pubblici e alla Viabilità, Carmelo Sturiale, dimessosi la settimana scorsa, per la mancata “riabilitazione” in seguito ad una condanna per fatti che risalgono al 1992, quando Sturiale ricopriva la carica di assessore all’Urbanistica. Le deleghe dell’ex assessore sono state assunte ad interim dal sindaco, Alberto Morabito. Non è dato sapere fino a quando.

Leave a Response