Scaletta. Furto di rame, arrestati due giovani

SCALETTA – I Carabinieri hanno arrestato la scorsa notte a Scaletta Zanclea due persone per furto di rame. Il furto è stato compiuto ai danni di Trenitalia ed è stato sventato grazie all’intervento dei carabinieri del Nucleo radiomobile. A finire in manette, due giovani messinesi Antonino Rotondo, 20 anni, già noto alle forze dell’ordine ed un minore di 17 anni.  Nel corso di un servizio di prevenzione i militari dell’Arma hanno intimato l’alt ad una Y10 che procedeva in direzione Ct-Me non rispettato dal conducente. Immediato l’inseguimento che si è concluso dopo alcuni minuti in una zona poco distante dal centro abitato di Scaletta Zanclea. Nel corso della perquisizione veicolare, nel vano portabagagli dell’autovettura sono stati rinvenuti oltre 500 kg. di matasse di rame ancora imballate. I carabinieri hanno accertato che si trattava di materiale utilizzato per le comunicazioni dalla società Trenitalia custodito in un deposito di Scaletta Zanclea.

Leave a Response