Nizza di Sicilia, in fiamme negozio di cinesi

NIZZA DI SICILIA – Un negozio di abbigliamento gestito da cinesi, non ancora inaugurato, è stato distrutto dalle fiamme, divampate nel cuore della notte. L’allarme è stato lanciato da alcuni passanti, in transito lungo la periferia nord di Via Umberto I, dove sorge lo stabile, che fa ad angolo con la via Comandante Todaro. Sul luogo, nelle adiacenze della scuola elementare in fase di ristrutturazione, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Roccalumera, competente per territorio, al comando del maresciallo Santo Arcidiacono. Per domare il rogo si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco di Messina. Le operazioni di spegnimento sono durate un paio di ore. Dai primi accertamenti dei vigili del fuoco e dei militari dell’Arma non sarebbero emersi elementi che possano far pensare all’origine dolosa e per questo motivo il locale, di proprietà di un 64enne di Roccalumera, non è stato posto sotto sequestro. Il rogo si sarebbe propagato rapidamente in virtù delle caratteristiche altamente infiammabili dei capi in esposizione. Sull’accaduto, tuttavia, sono in corso indagini per stabilire l’esatta dinamica dell’incendio, divampato intorno alle 3 e mezza della scorsa notte.
Il negozio distrutto era stato allestito nei giorni scorsi e ieri era stato illuminato, in attesa di aprire ufficialmente le porte al pubblico dopo l’inaugurazione, in programma nei prossimi giorni. E’ rimasto solo un cumulo di cenere, l’acre odore lasciato dall’incendio ed i segni del rogo incisi anche sui balconi anneriti, al primo piano dello stabile.

Leave a Response