Nizza, in scena all’Assunta “Questi fantasmi”

NIZZA DI SICILIA – Anche questa stagione teatrale volge al termine per La Bottega degli Attori, che quest’anno è tornata a tenere le sue recite al Teatro Assunta, il primo amore. Si è partiti ad ottobre con “Povira genti nui” teatro canzone di Carlo Barbera, proseguendo a Novembre con “La famiglia di Ruggero” commedia brillante dello stesso autore; si termina con “Questi fantasmi” in scena sabato 1 marzo alle 21.00 e domenica 2 e 9 marzo alle 18.30. Una stagione sobria, ma bene organizzata, che pur creando un certo disagio per lo spostamento degli spettacoli in un teatro con la metà esatta dei posti dell’Auditorium, ha visto comunque il favore del pubblico.
Dunque dopo cinque anni si torna a De Filippo ancora con un testo che fa parte della “Cantata dei giorni dispari” contenente le opere di Eduardo dopo il 1945. “Questi fantasmi” è un lavoro in cui alla base troviamo l’introspezione e lo studio della nostra società, basata moltissimo sulle convenzioni e sull’ipocrisia. E’ una commedia divertente, ma, come sempre, per le produzioni del gruppo nizzardo, è un testo che fa pensare e riflettere, non privo di spunti critici. Fra l’altro, come vedrà il pubblico, sono diverse le modifiche e le sperimentazioni, visto che il lavoro offre particolari possibilità legate alla scenografia e alla regia nel senso più proprio del termine.
Così, Carlo Barbera e i suoi attori, si lanciano in un’altra avventura, dopo lunghe ed estenuanti prove, iniziate subito dopo le feste natalizie.
Appuntamento dunque al Teatro Assunta per sabato 1 marzo alle ore 21.00 e domenica 2 e 9 marzo alle 18.30.

Leave a Response