Savoca, un milione di euro per il torrente Rina

SAVOCA – I lavori di irreggimentazione e messa in sicurezza del torrente Rina riprenderanno entro il prossimo mese di aprile. E’ quanto ha dichiarato il sindaco Nino Bartolotta ai residenti della popolosa frazione savocese preoccupati dalla sospensione dei lavori perché le loro abitazioni sono interessate da rischio esondazione. L’avvio dei lavori a tutela del centro abitato della frazione Rina, finanziati dal ministero dell’Ambiente per un importo di €.1.000.000,00, risalgono allo scorso mese di maggio ma non sono stati ancora ultimati. La sospensione dei lavori, ha detto il sindaco, si è resa necessaria a seguito del nubifragio dello scorso 20 e 21 Ottobre e delle relative conseguenze, tali da determinare nell’amministrazione comunale e nel direttore dei lavori la decisione di predisporre  una variante di progetto per meglio garantire l’utilità finale dell’opera.
Nei giorni scorsi è stato effettuato un sopralluogo con il funzionario del ministero dell’Ambiente ing. Previti, il direttore dei lavori ing. Maria Bombara e i rappresentanti del comune savocese, durante il quale è stato verificato lo stato dei lavori e discusso i termini della variante. Oltre alla realizzazione di un collegamento intermedio tra le due sponde del torrente, è stato previsto il prolungamento delle gabbionate a protezione degli argini e la realizzazione di una briglia intermedia in prossimità del ponte di attraversamento per la frazione Contura. Nei prossimi giorni la perizia di variante verrà trasmessa agli organi competenti per la relativa approvazione.

Leave a Response