Scaletta Zanclea. Catturato pericoloso latitante

SCALETTA ZANCLEA – I carabinieri del Comando provinciale di Messina, all’alba di questa mattina, hanno arrestato a Scaletta Zanclea un pericoloso latitante, ricercato dal novembre 2006 per omicidio doloso aggravato commesso in Germania ai danni di un connazionale. Si tratta di Francesco Pagliuca (nella foto), 28 anni, nato in Germania ma di chiare origini italiane. Sfuggito ad un mandato di arresto europeo, si era rifugiato da qualche tempo in un appartamento di proprietà di alcuni parenti a Scaletta Zanclea dove è stato però scovato al termine di accurate indagini dai carabinieri del Comando provinciale di Messina, con la collaborazione dei colleghi della Polizia criminale tedesca. L’omicidio, particolarmente efferato per le modalità di esecuzione, si era verificato nella città di Hannover, ed era maturato nel corso di una rapina nei confronti di un connazionale cui, Pagliuca, collaborato da un complice, aveva sottratto 5mila euro in contanti, nonché l’autovettura utilizzata poi per la fuga. Dopo quasi un anno e mezzo di indagini, due giorni fa gli inquirenti tedeschi sono giunti in Italia dove era stata attivata una squadra investigatori del Reparto operativo del Comando provinciale carabinieri di Messina che, in perfetta simbiosi operativa, sono riusciti, dopo prolungati pedinamenti, ad individuare l’appartamento dove il latitante si nascondeva. In nottata, con l’ausilio dei carabinieri della Compagnia sud, è scattato il blitz. Pagliuca è stato sorpreso all’interno dell’appartamento dove si rifugiava, collocato al primo piano di una palazzina. Grande la soddisfazione degli organi inquirenti tedeschi e del Comando provinciale di Messina. Il giovane è stato momentaneamente condotto nella casa circondariale di Messina Gazzi in attesa di essere trasferito in Germania, dove sarà processato.

Leave a Response