Roccalumera. Ricordate le vittime delle foibe

ROCCALUMERA – Due appuntamenti hanno caratterizzato la “Giornata del Ricordo” in memoria delle vittime delle foibe nella cittadina roccalumerese. Nell’aula consiliare del municipio, si è tenuta una cerimonia organizzata dall’amministrazione comunale del sindaco di Miasi e dall’Istituto comprensivo di Roccalumera. Nel corso dell’incontro è stato annunciato che durante la prossima riunione di Consiglio comunale, prevista per il 20 febbraio, sarà proposta l’intitolazione di una piazzetta a Antonino Sebastiano Caminiti, vittima roccalumerese delle foibe. Caminiti, appuntato dei carabinieri, venne trucidato nelle foibe dai comunisti di Tito nel luglio del 1945.

 

Presso la sede di Azione Giovani di via Umberto I, invece, si è svolto, alla presenza del coordinatore cittadino, Carmelo Spadaro, di quello di S. Teresa di Riva, Carola Foti, un convegno sulle foibe. Ha relazionato la prof. Lucrezia Lorenzini, dell’Università di Messina. L’incontro, seguito con particolare attenzione dai presenti, si è chiuso con l’invito del consigliere provinciale di An, Giuseppe Lombardo, “a riaprire gli archivi storici e fare piena luce su una pagina ancora oscura della nostra storia, tenuta segreta per 60 lunghi anni”.

Leave a Response