Provincia, approvati gli emendamenti al Ptp

MESSINA – Sono stati approvati ieri sera in consiglio provinciale i dieci emendamenti presentati al Piano Territoriale Provinciale, che segue la stessa procedura di approvazione del Prg. Gli effetti sul territorio sono immediati, in quanto la programmazione del Ptp è subito esecutiva e supera quella che è la programmazione comunale. Nessun conflitto con le amministrazioni locali, però, in quanto le competenze del Piano territoriale provinciale sono limitate alle opere infrastrutturali (grande viabilità, autostrade del mare, aeroporti, ferrovie, porti e così via) e opere di carattere sovracomunale. Il primo emendamento approvato è stato presentato dal consigliere di Alleanza Nazionale, Giuseppe Lombardo, e riguarda la localizzazione nella baia taorminese a Villagonia di un secondo approdo per la nautica da diporto. Lombardo ha motivato questa scelta, sostenendo che per il polo turistico di Taormina, Giardini, Castelmola e Letojanni, che da solo raccoglie un terzo degli arrivi turistici in Sicilia, non può bastare solo il porto di Giardini Naxos. “Inoltre – ha spiegato Lombardo – la Sicilia ha il più basso rapporto di posti barca per ogni chilometro di costa, solo 7 in confronto ai 57 della Liguria e ai 101 del Friuli Venezia Giulia. Ed è impensabile – ha concluso Lombardo – destagionalizzare l’offerta turistica senza infrastrutture che possano dare risposte alle sempre più esigenti richieste di servizi per la nautica da diporto”.

Leave a Response