Nizza. Proteste per il mercato sul lungomare

NIZZA DI SICILIA –  Monta la protesta dei cittadini residenti nella zona nord del lungomare di Nizza di Sicilia, dove con cadenza quindicinale si svolge il mercato. “In quei giorni – evidenziano – sembriamo dei reclusi in casa. Con i furgoncini vengono ostruiti gli ingressi delle abitazioni e delle case. A malapena riusciamo ad uscire a piedi, tra mille difficoltà. E se poi – proseguono – nei mercoledì di mercato dovesse venire qualcuno a trovarci, ha bisogno del navigatore satellitare per individuare il numero civico”. I riflettori vengono inoltre puntati sul traffico veicolare che va in tilt, sulle precarie condizioni igieniche in cui rimane l’importante arteria al termine del mercato e sulle gravi difficoltà in caso di soccorso. I cittadini non puntano l’indice contro i commercianti, chiedono solo risposte concrete ed immediate per limitare i disagi che sono costretti ad affrontare. Sull’argomento è intervenuto il sindaco, Giuseppe Di Tommaso, il quale ha assicurato che “le risposte ci saranno ed arriveranno molto presto. L’ho detto in modo chiaro in Consiglio comunale ed interverrò. E non per qualche porta o garage ostruiti dai mezzi dei commercianti”. Di Tommaso ha spiegato che il mercato sarà spostato ancora verso Nord, nella parte del lungomare che va a congiungersi alla strada provinciale che conduce a Fiumedinisi “in un’area idonea allo scopo”. Tiene ad evidenziare che il mercato “va tutelato e non perché rappresenti una tradizione bensì perché consente a tante famiglie di vivere”. Anche sui tempi, il sindaco è categorico: “Spero di firmare l’ordinanza subito dopo carnevale”. Lo spostamento del mercato in direzione Alì Terme, consentirà di liberare al transito dei mezzi pesanti via Moro, adiacente la piazza principale del paese (Colonnello Interdonato), evitando così che l’incrocio tra due pullman paralizzi il traffico lungo la Statale. Al momento, infatti, l’unica strada di collegamento tra il lungomare e la Nazionale che consente lo scambio di mezzi pesanti è via Landro. “In questo modo – precisa Di Tommaso – si consentirebbe anche ai mezzi di soccorso di procedere fluidamente e di raggiungere ogni angolo del paese senza difficoltà”. Il nuovo piano è già al vaglio del comandante dei vigili urbani, il capitano Salvatore Bolena. Rassicurazioni sono state date anche in merito al miglioramento delle condizioni igieniche dell’area del marcato, con l’installazione di nuovi  bagni chimici.

Leave a Response