S. Teresa. Si è insediato il “baby consiglio”

S. TERESA – Nuovi spazi da destinare a verde pubblico attrezzato, viabilità da migliorare, una pista ciclabile nel cuore del paese e una palestra coperta per la scuola media «Lionello Petri». Sono i punti cardine del programma che intende realizzare il neo «baby sindaco» di S. Teresa Riva, Marco Lombardo, insediatosi ieri mattina nell’aula consiliare del Palazzo municipale insieme a 19 giovanissimi consiglieri.
Marco ha 13 anni, frequenta la 3ª media dell’Istituto comprensivo diretto dalla prof.ssa Rosa Crupi, e l’ha spuntata tra 14 candidati alla carica di «baby» primo cittadino riportando 77 voti. Messa alle spalle una campagna elettorale «vera», con tanto di comizi e liste in concorrenza tra loro, il «baby sindaco» ha scelto quale suo vice un avversario, Raul Scarci. I motti delle varie compagini sono stati sintetizzati in uno slogan: «Uniti per vincere». Marco ha prestato giuramento con tanto di fascia tricolore, accanto al sindaco Alberto Morabito e alla «segretaria», Maria Pia Manuli (5ª elementare) che ha verbalizzato i contenuti della riunione.
E’ stato questo il coronamento di un progetto di legalità del quale è responsabile la prof.ssa Maria Tamanini (referenti per la Media la prof.ssa Agata Crimi e per la Primaria, Maria Concetta Muscolino e Rosa Macrì). Il sindaco Alberto Morabito, insieme agli assessori Nat Puglisi, Natale Rigano, Carmelo Sturiale e al vice presidente del Consiglio, ha spiegato ai neo amministratori le funzioni dell’Esecutivo e dell’Assemblea.

Leave a Response