Messina, 15 licenziamenti nei cantieri svincoli Giostra

MESSINA –  Un’altra vertenza che diventa emergenza sociale. Licenziamenti nei cantieri del primo e secondo lotto per gli svincoli di Giostra. Questa mattina il provvedimento ha colpito, a sorpresa, 15 lavoratori che si erano presentati regolarmente al lavoro. Subito è scattata la mobilitazione dei sindacati di categoria della FLC, Federazione avoratori Costruzioni, che si sono riuniti stabilendo di rimanere in assemblea permanente per tenere occupato il cantiere. I sindacati non va giù che i licenziamenti sono arrivati il giorno prima dell’incontro già fissato tra Prefetto di Messina e Azienda. Un’azione, secondo i rappresentanti sindacali, messa in atto dall’Azienda per esasperare gli animi dei lavoratori e creare tensione sociale. Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil invocano l’intervento del Prefetto di Messina Francesco Alecci affinché, utilizzando anche i poteri speciali per la mobilità, si attivi presso la società per il ritiro immediato dei licenziamenti e si faccia promotore di un incontro tra Sindacati, rappresentanti della Giostra Scarl e l’ing. Pizzino, responsabile dei lavori per conto del Comune di Messina, ente appaltante dell’opera.

Leave a Response