Nuove regole per taxi e noleggio con conducente

Si va verso la regolamentazione dell’attività di trasporto pubblico mediante taxi e noleggio con conducente. Il regolamento è stato approvato ieri dal Consiglio provinciale e riguarda tutti i Comuni dell’area metropolitana, dalla città di Messina ai centri della fascia jonica che vanno da Scaletta Zanclea  a Gaggi (compresi i centri dell’entroterra). Per quanto riguarda la zona tirrenica, l’area metropolitana è delimitata dal comune di Furnari. Si tratta di un regolamento che era stato già vagliato ed approvato in aula lo scorso mese di marzo. Ma presto si era capito che c’era la necessità di rivedere quel provvedimento, di apportare alcune modifiche che sono state inserite nel corso dell’ultima seduta dell’assemblea. “Si tratta di modifiche – ha spiegato Giuseppe Lombardo, presidente della terza commissione consiliare alla Provincia (Trasporti e Mobilità urbana) –  che consentiranno all’amministrazione provinciale di nominare la Commissione consultiva che potrà così finalmente insediarsi. L’organismo sarà composto da 11 membri con diritto di voto e stabilirà in base ai parametri previsti per legge quanto licenze possano essere messe a concorso”.  Successivamente si procederà, con procedura pubblica, alla formulazione della graduatoria per l’assegnazione delle nuove licenze. Tale regolamento sarà applicato solo nei Comuni dell’area metropolitana. Per i restanti centri della provincia di Messina l’attuazione del regolamento sarà delegata ai singoli comuni.
“Solo dopo aver stabilito i parametri – ha concluso Lombardo – sarà possibile comprendere se vi è effettivamente la necessità di fare ricorso a nuove licenze

Leave a Response