Alì Terme. Danni maltempo, proposto Comitato

ALI’ TERME – Il consigliere comunale di Alì Terme, Nino Muscarello (ex presidente del civico consesso), ha chiesto al sindaco Lorenzo Grasso di indire una riunione con tutte le persone che hanno presentato formale segnalazione danni al Comune in seguito all’alluvione dello scorso 25 ottobre, alla luce anche della recente dichiarazione da parte del presidente del Consiglio dei ministri, dello stato di emergenza. L’iniziativa è stata avanzata attraverso una interrogazione-proposta, presentata in municipio. L’incontro dovrebbe servire a fare il punto della situazione in merito alle eventuali procedure che si dovranno adottare per avviare celermente le istanze di risarcimento. Muscarello, nella missiva inviata al primo cittadino, ha ricordato che “nei giorni immediatamente successivi al disastro, su mia proposta, condivisa dall’amministrazione, si organizzò una riunione nei locai del Circolo di cultura, con tutti  i privati cittadini danneggiati. Da quella riunione emerse chiara la volontà da parte dell’amministrazione di restare vicina ai cittadini garantendo che, una volta raccolte le segnalazioni dei danni, si sarebbero avviate azioni sinergiche per seguire l’iter al fine di ottenere il risarcimento dei danni subiti, in particolar modo quelli relativi alle abitazioni, alle attività commerciali ed alle autovetture distrutte.
Inoltre in quella riunione – prosegue Muscarello – emerse la volontà da parte dell’Amministrazione di dar vita nell’immediato ad alcuni provvedimenti di competenza comunale, rivolti a tutte le persone ed alle imprese danneggiate, quale eventuale esonero o riduzione della tassazione locale, fondo di 50.000 euro da reperire in bilancio, per erogare un contributo a tutte quelle famiglie che avevano riportati ingenti danni alle proprie abitazioni. Ad oggi – conclude l’ex presidente del Consiglio – per quanto mi è dato sapere, sarebbero oltre 300 le segnalazioni di danni ricevute dall’ufficio protocollo del Comune”. Muscarello propone la costituzione di un comitato dei danneggiati dall’alluvione,  che collabori con l’amministrazione , seguendo da vicino ed in tutte le sedi istituzionali opportune l’evolversi degli eventi e delle procedure relativamente all’ottenimento dei tanto sperati risarcimenti.

Leave a Response