Finto sacerdote truffa 85 mila euro a un benefattore

‘’Sono don Vincenzo d’Assise’’ ma in realtà non è stato mai un sacerdote. Il finto religioso altri non era che un 42enne catanese di Fiumefreddo e abitante a Villafranca, centro del versante tirrenico messinese. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri della Comando provinciale di Messina con l’accusa di sostituzione di persona e truffa. Stando alle indagini, l’uomo, che vestiva abiti borghesi e agiva prevalentemente  nei paesi della zona tirrenica,  chiedeva contributi per la Chiesa e per iniziative benefiche. In una circostanza, pare, che si sia fatto consegnare da un benefattore un ”obolo” di circa 85 mila euro. Su un libretto postale del finto sacerdote sono stati trovati altri 45 mila euro. Una storia che sembra  sia andata avanti per molto tempo fino a quando qualcuno, insospettito dal fare un po’ strano del ‘’sacerdote’’, ha informato i carabinieri che a conclusione di una serie di indagini lo hanno incastrato. Gli inquirenti, adesso, intendono conoscere quanti siano state le persone raggirate da ”don Vincenzo” e se abbia agito o meno anche in altri centri della provincia di Messina.

Leave a Response