Alì Terme nel cuore, riflessione di Giuseppe Gugliotta

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

 

”Desidero far pervenire al presidente del neo Comitato “Alì Terme nel Cuore”  Piero Caminiti e a tutti i suoi componenti, il mio personale ringraziamento per lo slogan e per la storica iniziativa. Come è stato sottolineato più volte credo sia la prima volta che si realizza, per gli Aliesi e non solo, un cominato elettivo a così larga partecipazione giovanile e che riscuote, nel contempo, un così largo consenso popolare.
 Ciò premesso,da osservatore esterno neutrale ma come tutti sanno con Alì Terme non solo nel cuore ma anche nella pelle, e con il solo intento di apportare un mio modesto contributo costruttivo, mi permetto di fare alcune osservazioni. Si è varie volte sottolineato, nel corso della conferenza stampa di presentazione del Comitato, lo spirito di apertura specificando che lo stesso comitato non offre – ed è questa la novità – né un progetto preconfezionato né un candidato precostituito, perciò disponibile a consultazioni con quanti vogliano farne parte nell’interesse del paese.
Credo che il lodevole percorso intrapreso dal comitato che lei, signor Pietro Caminiti, così degnamente rappresenta, debba proseguire senza alcuna esitazione cercando di evitare che, a parole si annuncino nuovi sistemi e poi nei fatti ci si muova con i vecchi schemi evitando, nel contempo, attacchi precostituiti mirati a vanificare una bellissima iniziativa di democrazia partecipativa.
Mi spiego meglio: quando si preannuncia un Lista Civica non si puossono evidenziare nel contempo le varie appartenenze a partiti politici. Delle due l’una.
 Quando si denunciano, strappando applausi, vecchi sistemi, non si possono delegare consultazioni precostituite.
 La vera rottura, che annunci un nuovo modo di fare politica a partecipazione democratica e che permetta, veramente, alla vostra encomiabile iniziativa di avere visibilità, rappresentando, allora sì in modo storico un nuovo modo di fare politica partecipativa sono a mio avviso le Elezioni Primarie.
 Se il comitato che Lei rappresenta sarà in grado di dimostrare capacità organizzativa chiamando in breve tempo a consultazione chiunque voglia esprimersi, allora sì che si può veramente parlare di svolta storica e di giovani all’altezza di amministrare un paese. Nel contempo,ciò che uscirà dall’urna delle primarie sarà veramente un candidato innovativo, forte, non precostituito, prescelto democraticamente a rappresentare “Alì Terme nel Cuore” e delegato allora a pubbliche e trasparenti consultazioni e alla formazione di una eventuale squadra di governo da sottoporre a giudizio di tutti gli elettori Aliesi, a cui spetterà comunque e sempre l’ultima parola. Ritenendo tutto ciò di fondamentale importanza per la democrazia partecipativa che risvegli la gente nella speranza che vogliate prendere in seria considerazione quanto esposto”.

Giuseppe Santoro Gugliotta

presidente

Costablusicilia.it.                                  

 

 

 

 

 

 

Leave a Response