Scaletta. Riaperta questa mattina la statale 114

SCALETTA  ZANCLEA – E’ stata riaperta questa mattina la statale 114 rimasta bloccata la vigilia di Natale a causa del crollo di un masso del peso di 100 tonnellate, staccatosi dalle colline sovrastanti, e che aveva ostruito la carreggiata all’altezza dell’icona della Madonnina. Sono finiti così i disagi per le migliaia di automobilisti che giornalmente percorrono da e per Messina la strada e che in questi quattro giorni sono stati costretti ad utilizzare l’autostrada immettendosi dal casello di Tremestieri o da quello di Roccalumera.
Sulla frana della vigilia di Natale che ha creato non pochi disagi e problemi nei collegamenti si è tenuta, intanto, nell’aula consiliare del Comune di Scaletta, un’assemblea pubblica organizzata dal dott. Lucio Zangla. L’intento della riunione era quello di individuare insieme all’Amministrazione comunale le responsabilità del ritardo dei lavori di sgombero dell’enorme masso. Un vivace scambio di opinioni ha fatto da cornice all’incontro. Il vice sindaco Pennisi e l’assessore Manganaro hanno ascoltato le lamentele dei cittadini penalizzati pesantemente dall’evento. Pennisi ha sottolineato i provvedimenti presi dal sindaco Mario Briguglio (assente per motivi di lavoro) nell’immediato dopo frana, ammettendo che i mezzi messi a disposizione dall’Anas erano insufficienti. Per ripristinare la statale ci sono voluti infatti quattro giorni.

Leave a Response