Messina. Quattro medici a giudizio per morte neonato

MESSINA – Rinviati a giudizio quattro medici di terapia intensiva neonatale e patologia neonatale del Policlinico di Messina. L’accusa per loro è di concorso in omicido colposo.
Secondo il Gup del Tribunale di Messina, Alfredo Sicuro, Alessandro Arco, Giuseppe Pagano, Viviana Tulino ed Antonina Bonarrigo sono ritenuti responsabili della morte del piccolo Edoardo Bombara, uno dei due gemelli deceduto per difficoltà respiratorie il 20 dicembre 2005, dopo un parto cesareo.
Secondo il sostituto procuratore, Angelo Cavallo, i quattro medici non avrebbero saputo individuare in tempo le cause del malessere del neonato per una sottovalutazione di fattori come la nascita prima dei termini, il taglio cesareo senza travaglio e la gemellarità.

Leave a Response