Alì Superiore, Provinciale 28 a rischio frana

ALI’ – Il sindaco di Alì, Titta Di Blasi, ha nuovamente inoltrato alla Provincia regionale di Messina, alla Prefettura e alla Protezione civile una richiesta urgente di intervento sulla strada provinciale 28, nel tratto sovrastante le case popolari di Alì, qualche centinaio di metri prima di arrivare nel centro collinare.
Proprio in quella zona, a seguito del nubifragio del 25 ottobre, si è creato uno smottamento che sta interessando circa 60 metri di strada che ultimamente sta letteralmente cedendo a vista d’occhio. Nella zona in questione si è creato un dislivello del manto stradale, rendendo necessaria l’installazione di alcune transenne. Ma a causa delle ultime piogge e del continuo passaggio di automezzi da qualche tempo si possono notare evidenti crepe nell’asfalto. Una situazione che rappresenta una grave fonte di pericolo non solo per la circolazione di autovetture e pullman, ma anche per le numerose famiglie che risiedono nelle case popolari, che si trovano proprio al di sotto della zona interessata dal movimento franoso. E sono numerosi cittadini che al fianco degli amministratori chiedono che non venga sottovalutato il pericolo che potrebbe derivare da un eventuale frana improvvisa. Il presidente del Consiglio, Filippo Pantò, non esclude che si possa arrivare a qualche forma di protesta plateale se la Provincia o la Protezione civile non si adopereranno con la massima urgenza per eliminare il serio rischio.

Leave a Response