Edilizia agevolata, sbloccato il bando del 2005

PALERMO – Edilizia agevolata, si sblocca il bando del 2005 e presto potrebbe aprirsi uno spiraglio anche per le cooperative rimaste fuori dalla graduatoria.
Un decisivo impulso alla risoluzione della vicenda è stato dato dall’assessore regionale alla Cooperazione, Antonino Beninati che ha riferito in quarta commissione sul complesso iter amministrativo seguito per  la  definizione  dei  programmi  di  edilizia  agevolata,  ottenendo l’ultimo parere per chiudere la questione apertasi nel novembre del 2005 con l’emanazione  del bando di selezione delle cooperative edilizie da finanziare.
L’intervento – va ricordato – consiste nell’erogazione di somme a supporto degli interessi sui mutui contratti dalle cooperative per la realizzazione degli alloggi.  “Sulla scorta di quel bando – sottolinea l’assessore Beninati  – tutte le istanze  presentate  dalle  cooperative  edilizie sono state vagliate  dalla commissione esaminatrice che ha stilato una graduatoria degli ammissibili e di quelli non ammissibili. Quindi si è verificato che occorreva questo parere della commissione parlamentare. 
L’assessore ha poi annunciato la possibilità di aumentare le somme da erogare.
“Il bando del 2005 era di due milioni e mezzo di euro circa e permette di soddisfare mille alloggi in tutta la Sicilia. Ma ci potrebbero essere sviluppi importanti attraverso delle economie risalenti al passato. Abbiamo infatti verificato che dalla definizione delle pratiche  di attribuzione dei fondi alla precedenti cooperative relative a bandi precedenti, è rimasta una economia di circa 12 milioni di euro, somma maggiore di ben cinque volte e mezzo di quella prevista per il bando 2005. Se riusciremo ad utilizzare questi soldi potremo finanziare circa  settemila alloggi e non più i soli  mille originariamente previsti.  L’estensione del  numero di interventi finanziabili sarà  possibile attraverso lo scorrimento della graduatoria. Stiamo aspettando il parere dell’ufficio legislativo e legale per procedere in questa direzione”.

Leave a Response