Messina. ‘Liberi di andare’, convegno sul volontariato

MESSINA – “Liberi di andare. Percorsi di solidarietà”. E’ il tema del convegno sul volontariato nazionale e internazionale, promosso dal Gruppo Scout “Messina 2”  dell’Agesci e dal Centro Polifunzionale per la Famiglia C.A.V. (Centro di Aiuto alla Vita) “V. Quarenghi”, con il patrocinio del Cesv, Centro Servizi per il Volontariato. Sabato 17 novembre, alle 15.30, presso il Salone degli Specchi della Provincia Regionale di Messina avrà inizio un convegno incentrato sui “benefici individuali e collettivi dell’attività di volontariato, che tramite la cittadinanza attiva rende operativa la solidarietà sociale, coinvolgendo persone di diversa età in diversi contesti e con differenti ruoli”, sottolineano i responsabili dell’Agesci e del C.A.V. “V. Quarenghi”. Interverranno dalle ore 16 Pio Amadeo, assessore alle Politiche sociali della Provincia Regionale di Messina;  Antonio Spignolo, referente Zona Sud del progetto Sarajevo, che presenterà il “progetto Sarajevo e il progetto Baobab”, nel segno della solidarietà internazionale; Irene Visigoti, presidente del C.A.V. “V. Quarenghi” di Messina, con una presentazione (alle 17) del Centro Polifunzionale per la Famiglia; la psicologa e capo scout Maria Lucia Lucà Trombetta, che si soffermerà su “I benefici psicologici del volontariato”; Laura Ciccarello, psicologa e psicoterapeuta del Centro Polifunzionale per la Famiglia, con una relazione su “La cooperazione: un percorso possibile”. Alle 18.45 sono previste le testimonianze del Centro Polifunzionale per la Famiglia, che opera a Messina nell’ambito delle famiglie multiproblematiche e delle maternità difficili, e quella internazionale (dal titolo “Noi megafoni di Sarajevo”) del Clan “Sole-luna”. In programma anche i saluti di Antonino Mantineo, docente universitario e presidente del Cesv di Messina. Sempre sabato 17 sarà allestita una mostra fotografica, a testimonianza del progetto internazionale “Baobab”,  e alla fine verrà issata, con la partecipazione di tutti i presenti, una simbolica “vela della solidarietà”.

Leave a Response