Maltempo, la Regione dichiara lo stato di calamità

PALERMO – E’ stato proclamato stamani dalla Giunta regionale, lo stato di calamità naturale per i Comuni del comprensorio jonico messinese colpiti lo scorso 25 ottobre da un violento nubifragio. Un atto necessario per consentire al Governo nazionale di gestire la ricostruzione e l’emergenza, con la collaborazione della Protezione civile. Obiettivo prioritario degli interventi che saranno eseguiti, la rimozione della causa che hanno determinato la grave situazione che ha messo in ginocchio un ampio territorio.
La notizia del provvedimento della Giunta,  di dichiarazione dello stato calamità, è stato annunciata stamani dall’assessore regionale al territorio e Ambiente Rossana Interlandi che nei giorni scorsi aveva effettuato un sopralluogo ad Alì Terme e Roccalumera, constatando la gravità dei danni. Grazie al provvedimento adottato dalla Giunta regionale, rientra la protesta dei sindaci jonici, pronti ad indossare la fascia tricolore e recarsi a Palermo in caso di ulteriori incomprensibili ritardi. Adesso la parola passa al governo nazionale.

Leave a Response