Messina, banda di 5 rumeni arrestata dai carabinieri

MESSINA – Una banda composta da cinque rumeni è finita in carcere a Messina per furto aggravato in concorso. Con le manette ai polsi sono finiti Faruc Emilian Todarache,19 anni, Nicolae Marius Stoica, 29 anni, Cristian Mustafa, 34 anni, Marian Marinache, 20 anni, e Ion Radu, 24 anni. L’operazione è stata condotta dal Reparto operativo dei carabinieri di Messina. La banda è accusata del furto di un nastro trasportatore effettuato nell’area dell’ex inceneritore di San Raineri. I militari dell’Arma a bordo di un’auto civetta mentre era impegnati a controllare la zona del dismesso inceneritore hanno notato quattro persone mentre scavalcavano la recinzione. I carabinieri  contattavano la Centrale operativa di Messina che inviava sul posto altre due pattuglie del Nucleo radiomobile. A questo punto, dopo aver accerchiato la zona, i carabinieri si sono introdotti all’interno dell’area della struttura e hanno ”pizzicato” i quattro mentre smontavano un grosso nastro trasportatore completo di motore elettrico. Nel frattempo sul posto è arrivato un grosso motocarro condotto da un complice dei ladri e sul quale sarebbe stato caricato il materiale rubato. A questo punto i carabinieri hanno bloccato la banda. Secondo quanto previsto dal decreto legge varato in questi giorni, i cinque rumeni potrebbero, tra l’altro, essere espulsi dall’Italia su ordine del prefetto. 

Leave a Response