Milazzo, arrestati dai carabinieri due extracomunitari

MILAZZO – Arrestati dai carabinieri due cittadini extracomunitari di nazionalità tunisina inottemperanti all’ordine di lasciare il territorio nazionale. L’operazione è stata portata a termine dalla Compagnia di Milazzo ed era finalizzata all’individuazione e al rintraccio di cittadini stranieri che, colpiti da ordine di espulsione, non vi hanno ottemperato. A finire nei guai Ben Ramdan Fouhad, 25 anni, e  Danden Moahmed, 27 anni, di fatto domiciliati a Milazzo, I due erano destinatari dell’ordine del prefetto di Caltanissetta di lasciare il territorio italiano. I due tunisini sono adesso in attesa di essere giudicati con il rito direttissimo presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto.

È stata eseguita dai Carabinieri della Stazione di Castell’Umberto, l’ordinanza di custodia cautelare emessa a carico di Salvatore Crascì, 55 anni, nato a Termini Imerese. I fatti per cui è stato emesso il provvedimento giudiziario, risalgono allo mese di settembre scorso, quando Crascì, residente con il proprio nucleo familiare a Castell’Umberto, si era reso responsabile di lesioni personali aggravate e maltrattamenti in famiglia. L’uomo è stato rinchiuso nelle carceri di Gazzi, a Messina.

Leave a Response