Taormina. “Troppi pazienti, pronto soccorso off-limits”

TAORMINA. “Il pronto soccorso di Taormina sembra una sorta di diga che non si riesce più a controllare. Bisogna assolutamente mettere un freno agli arrivi di pazienti inviati dai medici di base. E’ necessaria una scrematura a monte per evitare gravi intasamenti”. Sono le dichiarazioni rilasciate dal primario del Pronto soccorso dell’Ospedale S. Vincenzo di Taormina, Mauro Passalacqua (nella foto) al termine di un incontro, che ha avuto luogo oggi a mezzogiorno nel nosocomio taorminese, al quale hanno partecipato diversi medici di base, il direttore del distretto sanitario dell’Ausl 5 Sebastiano D’Angelo ed il vicedirettore dell’Ospedale S. Vincenzo, Paolo Cardia. Una riunione importante, quella di oggi, che avrà un seguito nelle prossime settimane. L’obiettivo è di garantire una adeguata sinergia tra medici di famiglia e pronto soccorso, dove gli arrivi di pazienti, negli ultimi mesi sono aumentati vertiginosamente. Nel tg 90 del 24 ottobre le interviste con il direttore del distretto sanitario dell’Ausl 5 Sebastiano D’Angelo e il primario del pronto soccorso dell’ospedale S. Vincenzo di Taormina, Mauro Passalacqua.

Leave a Response