Messina, tre rumeni finiscono in galera per furto

MESSINA – Tre  persone di nazionalità rumena sono state arrestate dai carabinieri della caserma di Giostra. Con le manette ai polsi sono finiti Iov Radj, 28 anni, Cristian Mustafa, 34, e Sica Cuti, 32. Devono rispondere di furto aggravato in concorso. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita ad una ditta che sta eseguendo lavori di completamento di un plesso scolastico. Il grupetto, stando alle indagini degli uomini dell’Arma, hannoo forzato ed asportato diversi infissi, in particolare finestre interne per completare alcuni uffici. I tre rumeni, che si trovavano su una’auto, quando sono stati fermati dai carabinieri hanno tentato la fuga a piedi. Nel cofano è stata rinvenutai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile.
 I carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Milazzo hanno invece arrestato il 37enne Schepisi Mario, 37 anni, abitante a S. Piero Patti. Deve rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stuperfacenti che i carabinieri hanno trovato durante una perquisizione nell’abitazione dell’uomo. Ben nascosti in uno scaffale ricavato dietro un cassetto, i militari hanno rinvenuto circa 20 grammi di marijuana e 10 grammi di hashish.

Leave a Response